Obiettivi dei percorsi di formazione e risultati attesi


La formazione, nell’ambito dei processi di modernizzazione che coinvolgono le organizzazioni di lavoro, costituisce una leva strategica fondamentale per lo sviluppo professionale di chi, in esse, opera e per il necessario sostegno agli obiettivi di cambiamento della stessa organizzazione a medio-lungo periodo.
In tal senso, diventa strategico, a prescindere dai settori di appartenenza nonché dalla connotazione giuridica, porre in essere specifici e qualificati corsi/percorsi formativi, finalizzati all’acquisizione di competenze professionali applicabili allo specifico contesto lavorativo, e, ove richiesto, certificati secondo gli standard di professionalità riconosciuti.

La finalità ultima, dunque, è quella di contribuire all’ottimizzazione delle performance ed alla risoluzione di eventuali situazioni/dinamiche – individuali o di gruppo – che comportano il manifestarsi di criticità per l’ottimale funzionamento delle Organizzazioni.
L’Associazione privilegia una metodologia che prevede il massimo coinvolgimento di coloro che partecipano alle attività d’aula. In particolare la formazione è effettuata facendo ricorso a modalità attive ed esperienziali realizzate attraverso esercitazioni, studi di casi, autocasi, lavori di gruppo, role playing, test di autovalutazione/valutazione/qualificazione.

Tale metodologia, dunque, si basa sulla massima mobilitazione delle risorse individuali al fine di coinvolgere quanto più possibile le persone in aula, limitando al minimo i momenti di mera ricezione di contenuti; l’apprendimento attivo, infatti, costituisce una modalità efficace di avvicinamento alla naturalità dell’apprendimento, caratterizzato dalla compresenza del sapere, del saper essere e del saper fare.

Le docenze sono assicurate da professionisti esperti della tematica affrontata.
I percorsi proposti, per la specificità della metodologia descritta, prevedono per lo più un numero ristretto di partecipanti ad eccezione di quelle attività che, per definizione, sono destinate a platee più estese (workshop, ricerche-intervento).

Tutto il materiale afferente i corsi sarà messo a disposizione dei partecipanti al momento dello svolgimento del corso. L’Associazione si è dotata di un Manuale della qualità, per questo per ciascuna delle attività proposte è previsto un momento dedicato alla valutazione dell’esperienza da parte dei partecipanti con la duplice finalità di migliorare ed ottimizzare costantemente i corsi proposti e di fornire strumenti ai partecipanti per valutare e monitorare il loro processo di cambiamento.

Le attività inserite nel presente catalogo sono da intendersi per “aula formativa”, a prescindere, dunque, dal numero dei partecipanti ove non esplicitamente richiesto dal committente/cliente, e devono altresì ritenersi inclusive:
  • dei costi relativi alla progettazione del corso (macro progettazione, incontri con la committenza/cliente, progettazione di dettaglio, programma d’aula, ecc);
  • del materiale didattico (contributi teorici, materiale previsto per eventuali esercitazioni e giochi d’aula, opportunamente personalizzato).
Per lo svolgimento dei corsi/interventi potrà essere prevista anche la formula week-end allo scopo di facilitare il coinvolgimento dei discenti-lavoratori. L’Associazione curerà, inoltre, l’organizzazione delle attività attraverso:
  • il reperimento di locali/strutture adatte in caso di formazione outdoor;
  • la predisposizione del setting formativo (allestimento aula, predisposizione ausili didattici, ecc);
  • l’attività di segreteria (fogli firma, attestati di partecipazione, ecc..).
Fanno eccezione le attività ricomprese nei percorsi progettati ad hoc che, sulla base della specificità dell’intervento richiesto, necessitano di una valutazione personalizzata.